Le Grandi Domande

Laboratorio sperimentale di illustrazione animata a Orvieto

Venerdì 9 – Sabato 10 – Domenica 11 ottobre 2020

Coordinato da Giulia Orecchia (laboratorio) e Selita Capozzi (accoglienza e escursioni).

Orvieto: un’isola in terra, una nave ancorata nella valle del Tevere, un condensato di storia millenaria da scoprire in un fine settimana dedicato all’arte.

Il laboratorio è rivolto a disegnatori appassionati, illustratori in formazione o professionisti che desiderano imparare e/o sperimentare la tecnica digitale di illustrazione animata e animazione con iPad Pro e l’applicazione Procreate. È necessario portare un iPad Pro con Apple Pencil e l’applicazione Procreate aggiornata. Utile anche un computer con Photoshop aggiornato e tavoletta grafica o display interattivo.

Per consentire il distanziamento causa Covid 19 il numero dei partecipanti va da un minimo di 6 a un massimo di 8 persone. 

Venerdì pomeriggio visiteremo il Duomo di Orvieto, una delle più belle cattedrali del mondo, guidati da una storica dell’arte, e con lei analizzeremo come gli artigiani, i pittori e gli artisti del passato hanno interpretato i grandi temi delle origini e dell’aldilà (le Grandi Domande), con quali tecniche e linguaggi visivi, metafore e poesia. Vedremo i bassorilievi gotici con le storie del destino dell’uomo dalla Creazione al Giudizio Finale, la cappella del ‘300 con le storie del Miracolo dell’Ostia e la cappella di San Brizio con gli affrechi di Beato Angelico e Signorelli. In serata vedremo insieme una raccolta di filmati di animazione e brevissime illustrazioni animate molto interessanti. La mattina del sabato la dedicheremo alla tecnica di animazione con iPad e Procreate, faremo qualche prova e qualche esperimento per appropriarcene. Carichi delle suggestioni e delle immagini viste, e padroni della tecnica, ognuno potrà progettare e realizzare una illustrazione animata, o una breve animazione, sul tema (la Grande Domanda) che avrà scelto. Ci confronteremo e aiuteremo a vicenda. Sabato sera vedremo una selezione di opere d’arte in video e animazioni di grandissimi artisti. Domenica mattina potremo concludere il lavoro. Domenica pomeriggio, prima di partire e salutarci, faremo una proiezione dei lavori realizzati.

Chi lo desidera può fermarsi con noi un giorno ancora, fino a lunedì sera, per visitare meglio Orvieto e fare una escursione a piedi nel bellissimo territorio circostante.

Dove. Il pernottamento con prima colazione è previsto nel b&b CasaSelita casaselita.com, un antico casale appena fuori le mura dove potete lasciare tranquillamente la vostra auto e salire a piedi per un sentiero tra gli ulivi raggiungendo il centro storico in pochi minuti (non più di 7 minuti). Una vera oasi di verde nel cuore di Orvieto.

Quando. Venerdì 9 – Sabato 10 – Domenica 11 ottobre 2020 con estensione Lunedì 12 ottobre su richiesta

Con chi. Giulia Orecchia, illustratrice: coordinamento laboratorio. giuliaorecchia.it excolorificio.wordpress.com. Selita Capozzi, per Giulia più che una sorella: coordinamento accoglienza e escursioni. Dott.ssa Maddalena Ceino, guida autorizzata della Regione Umbria: visite guidate

PAOLA PALLOTTINO, LE FIGURE PER DIRLO, STORIA DELLE ILLUSTRATRICI ITALIANE Treccani Libri, Fuori Collana, pag. 240, € 32

“Come altre storie, anche quella dell’illustrazione femminile è la storia di una cancellazione.”

61rrfq+GeUL.jpg

Un affascinante viaggio visivo, storico e critico che mette in luce, per la prima volta, lo straordinario quanto sconosciuto contributo delle artiste italiane attive nel settore dell’immagine riprodotta, dal XVII secolo a oggi. Il volume attraversa i principali movimenti culturali del Novecento, facendoci conoscere artiste emarginate due volte, perché donne e perché attive in un ambito considerato ‘minore’, per il quale hanno realizzato immagini di straordinaria qualità – dall’illustrazione pubblicitaria alla moda, dal fumetto alla caricatura fino a calendari, cartoline ed etichette – presenziando e sottolineando i momenti storici del paese. Paola Pallottino ci accompagna in questo inedito percorso dandoci contemporaneamente accesso al suo ineguagliabile archivio personale, frutto di una vita di ricerca, composto di centinaia e centinaia di dossier sugli artisti dell’illustrazione, migliaia di schede, e oltre 10.000 pubblicazioni del settore, tra libri e riviste, raccolte in oltre quarant’anni di ricerche.

Paola Pallottino, Roma 1939. Storica dell’arte, illustratrice e paroliera italiana. Già professore associato di Storia dell’arte contemporanea all’Università di Macerata, pioniera degli studi sulla storia dell’illustrazione, ha svolto un’intensa attività di divulgazione, culminata con la fondazione a Ferrara del MIL, Museo dell’Illustrazione – Centro Studi sull’Immagine Riprodotta, che ha diretto dal 1992 al 2005. Ha collaborato all’Enciclopedia universale dell’arte, al Dizionario biografico degli italiani, al Dictionnaire des illustrateurs e all’Allgemeines Künstlerlexikon. La sua opera scientifica comprende una ventina di libri, fra cui Storia dell’illustrazione italiana e Dall’atlante delle immagini. Parallelamente all’attività di studio, ha coltivato la passione per la scrittura, collaborando con Lucio Dalla, per il quale ha scritto, tra le altre, Gesubambino (4 marzo 1943). Nel 1974 ha firmato le parole di Donna circo, disco a tematica femminista musicato e cantato da Gianfranca Montedoro e, nel 1994, i testi di Giovanna d’Arco e La ragazza e l’eremita per Angelo Branduardi.